civitacampomarano
borghi,  cosa fare,  molise,  on the road

On the road: da Civitacampomarano a Termoli

TAPPE DEL GIORNO: CIVITACAMPOMARANO – LAGO DI GUARDALFIERA – TERMOLI

Ci lasciamo alle spalle il camper park abbandonato e ci dirigiamo verso Civitacampomarano.

Questo splendido borgo lotta da anni contro lo spopolamento, questa volta dovuto ad un dissesto idrogeologico, che porta allo sgombero delle case pericolanti.

A portare di nuovo luce al paese ci pensano Alice Pasquini ed il progetto Help Civita: chiamano street artist e writers da tutto il mondo e il vecchio borgo malandato si trova travolto da colori e murales giganteschi e bellissimi.

Il CVTà Street Fest si tiene ogni anno, vi consiglio vivamente di inserire Civitacampomarano nel vostro itinerario di viaggio: noi abbiamo parcheggiato appena fuori paese e ci siamo addentrati a piedi, col naso all’insù.

civitacampomarano murales civitacampomarano murales

Poco dopo si è avvicinato Vittorio, che si è reso disponibile a guidarci tra i vari vicoli per non farci perdere nemmeno un murales, raccontandoci vita morte e miracoli dell’artista in questione.

Se il buon Vittorio non fosse stato completamente sbronzo e con gli occhi iniettati di sangue, sarebbe stata un’ottima compagnia, ma è risultato un po’ inquietante e insistente, purtroppo.

Vittorio a parte la mattinata è scorsa così, vagando tra i colori e il castello Angioino che sovrasta la città, ammirando come storia e modernità possano convivere, tra il silenzio e un po’ di tristezza.

civitacampomarano murales civitacampomarano murales

LAGO DI GUARDALFIERA

Blog verità: volevamo attraversare il ponte sospeso sul lago. That’s it.

TERMOLI

Neanche ci sarebbe bisogno di dirlo..ma FINALMENTE MARE!!

La tristezza della consapevolezza di fine viaggio si mescola con la gioia di vedere il mio adorato manto blu davanti agli occhi.

Termoli non è che mi abbia entusiasmato più di tanto: non c’è stato verso di trovare l’ufficio informazioni, ma sono letteralmente impazzita per la birreria in cui ci siamo fermati prima di proseguire verso il camping La Pineta che sarebbe stato la nostra casa per le ultime due notti di questo viaggio meraviglioso.

Dopo notti passate tra il nulla cosmico è strano dormire circondato da altre tende e roulotte, ma io AMO il campeggio, per cui è stato meraviglioso.

Il camping è super economico e così piccino che la spiaggia è a due minuti dalle piazzole.

Insomma…per la prima volta abbiamo piantato i picchetti del nostro tendalino e ce la siamo passata giocando a carte, bevendo birra e mangiando Pringles (NO KRITIKE, SOLO COMPLIMENTI. cit.)

Ovviamente noi siamo svenuti a letto alle 22, mentre c’era ancora profumo di costine nell’aria e la gente ancora doveva cenare, ma va bene così!

mappa da civitacampomarano a termoli on the road mappa da civitacampomarano a termoli

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »