• Oman: 4 cose da sapere
    asia,  oman,  on the road

    Oman: 4 cose da sapere

    Oman: 4 cose da sapere prima di decidere se organizzare un viaggio in questo Paese. Ovviamente ce ne sarebbero più di quattro, ma queste mi son sembrate le principali.

    Io stessa, prima di partire per l’Oman, ho avuto i miei dubbi. Ma la voglia di partire ha prevalso perciò ho fatto le mie ricerche prima di prendere una decisione definitiva. Lo dico francamente, non ne avevo mai sentito parlare, perciò partivo da una base ZERO.

    Ma prima di elencarvi i motivi che mi hanno convinta a partire, devo farvi una doverosa premessa:

    Questo è stato un viaggio molto particolare, pensato e organizzato perché Max sarebbe stato già li per una maratona nel deserto (pazzia), della durata di una settimana. Era possibile andare a vedere l’arrivo degli atleti e così abbiamo deciso di unire le due cose: avrei visto il mio eroe tagliare il traguardo dopo ben 165 km e poi ci saremmo fermati qualche giorno per visitare il Paese.

    Questo implicava il mio arrivo e il primo giorno in solitaria e lo stare in un accampamento in mezzo al deserto.

    Mi prendeva bene? SNI. Come sapete ho lavorato per qualche stagione in diversi Paesi musulmani; ma quello che non sapete è che purtroppo ho avuto qualche esperienza abbastanza spiacevole un paio di volte, perciò diciamo che avevo addosso un leggero velo di preoccupazione.

    Anche la comunicazione col team logistico non è stata delle migliori, e ci sono stati diversi momenti di “ammosciamento” durante la fase di organizzazione; momenti in cui non si capiva se qualcuno mi sarebbe mai venuta a prendere, il che sarebbe stato anche un problema relativo, se non fosse che il traguardo era in un posto sconosciuto, in riva al mare. LEGGERMENTE GENERICO. Anche il nome del camp dove avrebbero alloggiato gli atleti sembrava senza nome, il che rendeva tutto un grande MEH.

    Ma possono delle sporadiche disavventure e degli organizzatori disorganizzati spaventarmi al punto di non partire più? CERTO CHE NO.

    Con la giusta dose di accortezza e informazioni si può fare tutto, perciò ho comprato guide, mi sono messa al pc, e ho letteralmente rastrellato il web in cerca di informazioni che mi dessero un quadro generale.

    Ecco cosa mi ha convinto a partire:

Translate »