cosa vedere a nizwa e dintorni
asia,  oman,  on the road

COSA VEDERE A NIZWA E DINTORNI

Nizwa, da brava ex capitale omanita, si trova in una posizione strategica per visitare comodamente tutte le regioni circostanti. Conserva ancora il suo fascino antico, specialmente nel centro storico dove troviamo, nel giro di pochi km, luoghi di interesse importanti come il suq, il forte e la Moschea del Sultano (la sorellina brutta di quella a Muscat).

Noi abbiamo passato 3 notti al Ghaf Alshaik Apartments, non esattamente in centro ma a pochi minuti di macchina dalle mura. Curiosti di scoprire le meraviglie di questa zona? Andiamo avanti!

COSA VEDERE A NIZWA

FORTE

cosa vedere a nizwa e dintorni

Eretto nel 1650, svetta sulla città grazie alla sua torre alta 40 m e larga altrettanto. E’ stata restaurata recentemente, perciò vi sembrerà di stare dentro una struttura nuova, tanto è curata. Vi verrà data una cartina, fondamentale per non perdersi in questo labirinto di corridoi e stanzine!

E’ quasi del tutto visitabile, vi lascio qui il link del sito ufficiale per orari e costi. Quando ci siamo stati noi non occorreva la prenotazione, ma visti i tempi, meglio essere aggiornati.

All’interno del castello potrete trovare anche un museo civico molto interessante e all’esterno, nel cortile dei negozi, la riproduzione dei canali d’irrigazione e un bar.

Piccolo consiglio: cercate di arrivare la mattina presto per due ragioni: la temperatura un po’ più sopportabile e l’eventuale quantità di gente. Quando siamo usciti noi stavano entrando orde di crocieristi che arrivavano da Muscat…immagino che non sarà un problema per i prossimi mesi, ma il pensiero vale lo stesso!

SUQ

Restaurato anch’esso negli anni 90, ma conserva ancora il suo antico fascino.

Sarei FALZA se non vi dicessi che dopo un po’ sembra tutto uguale, ma vi posso assicurare che se avete più pazienza di me riguardo allo shopping (che non ne ho proprio) vedrete che potrete trovare qualcosa di carino! E ricordate di trattare sempre il prezzo!

Il venerdì c’è anche l’asta del bestiame vicino alle mura cittadine, noi purtroppo non siamo riusciti a beccarlo, ma sicuramente è interessante da vedere.

MOSCHEA DEL SULTANO QABOOS

In confronto alla sorella di Muscat, questa è molto più semplice, al punto di sembrare vuota. Anch’essa è visitabile da sabato a mercoledì dalle 8 alle 11 e mi raccomando: PANTALONI LUNGHI ANCHE PER GLI UOMINI E CAPO E BRACCIA PER LE DONNE. Portatevi sempre un pareo nello zaino come suggerisco nell’articolo “come organizzare un viaggio in Oman“. Ora vi faccio ridere, dimostrandovi chiaramente PERCHE’ non appaio mai in foto e nel profilo Instagram: IO ERO RIDOTTA COSì. Molto poco travel/fashion blogger. Poi parliamone di quanto sono bastarde le foto a tradimento.

COSA VEDERE A NIZWA E DINTORNI

LE STRADE DI NIZWA

Non abbiate paura di perdervi e percorrere le stradine della città: potrete scoprire la parte davvero vecchia, le sue case e i minuscoli negozi STRAPIENI di qualsiasi cosa. Fermatevi a sorseggiare degli ottimi frullati di frutta fresca e STATE LONTANI DAI RISTORANTI TURISTICI!

Qui è anche un buon posto dove eventualmente cambiare i soldi, sia negli exchange office o da uno dei tanti gioiellieri che troverete sulla strada principale fuori dalle mura.

COSA VEDERE NEI DINTORNI

JEBREEN CASTLE (O FORT JABRIN)

cosa vedere a nizwa e dintorni
(Si, capita che tra guida e internet ci siano delle discrepanze tra i nomi, cosa che vi potrebbe far perdere un po’ di tempo quando dovete cercare le cose su google maps, ma farà parte del gioco perciò inutile pensarci troppo.)

Il forte di Jebreen è stato eretto a scopo abitativo ed è MERAVIGLIOSO. Risale al 1670 ed è una stupenda struttura in stile arabo con soffitti e pareti dipinti con motivi floreali e versi di poesia araba, stanze piene di soffici cuscini, un piccolo museo e una sensazione di quiete quasi magica.

Anche qua sembra di essere all’interno di un labirinto, il fatto poi che ci siano 55 stanze, tra cui alcune molto simili, non aiuta. Ma la temperatura dentro la struttura rimane sempre fresca e piacevole, perciò prendetevi tutto il tempo che merita per scoprirne ogni angolo!

PS Il forte non ha un sito ufficiale dove reperire nozioni aggiornate, ma su Google troverete un numero di telefono da poter chiamare. Noi siamo arrivati un po’ prima dell’orario di apertura ufficiale e il gentile signore all’ingresso ci ha fatto entrare comunque.

BAHLA FORT

cosa vedere a nizwa e dintorni

Questo è il forte più grande dell’Oman e, dopo esser stato restaurato nel 2015, è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità UNESCO. Se i forti di Nizwa e Jebreen sembravano già dei labirinti nonostante guide cartine e segnaletica, preparatevi a questo. MERAVIGLIOSO E ASSOLUTAMENTE INCASINATO. Una volta all’interno si è in balia di se stessi e si è liberi di esplorarlo in lungo e in largo, senza nessun tipo di indicazione.

Essendo stato sede di governo, è stato nel tempo amplificato, ma le fondamenta risalgono al periodo preislamico.

FALAJI DARIS

I Falaj sono canali d’irrigazione omaniti che permettevano all’acqua di arrivare in città come Nizwa, e che venivano sapientemente direzionati in base alle necessità. Il Falaj Daris è stato dichiarato patrimonio UNESCO, lungo 8 km e si trova all’interno di un parco frequentato da locali per passeggiate e pic nic. Noi ci siamo arrivati e non abbiamo visto na mazza. Semplice sfortuna? Molto probabile,ma se volete vedere i Falaj senza ombra di dubbio vi consiglio la meta successiva

MISFAT AL ABRIYYIN ( o Misfat Al Abriyeen)

Misfat Al Abriyeen

Quest’oasi di montagna è davvero INCREDIBILE. Qui davvero si possono percorrere i sentieri lungo tutti i terrazzamenti e vedere come funzionano i Falaj. Vi sono diverse opportunità di percorso, che sono segnalati all’inizio del paesino.

PS Importantissimo per le donne, coprirsi come se foste in una Moschea. (zaino sempre ready col sarong.)

AL HOOTA CAVE

E’ l’unica grotta accessibile e visitabile del Paese, con tanto di percorso attrezzato. Dalla nostra guida risulta che non sia sempre aperta, noi ci siamo andati perché eravamo quasi di strada e abbiamo avuto fortuna (incredibile), perciò se pensate di partire APPOSITAMENTE per vedere la grotta, cercate di scoprire se la cosa è fattibile. Una volta fatto il biglietto dovrete aspettare il vostro turno.

Il percorso non è per niente faticoso e regala le emozioni che solo le grotte sanno dare: quelle di un mondo sotterraneo con le sue forme e colori unici.

CONSIGLI

Nizwa è una delle città più turistiche , perciò quando dovete cercare un posto dove andare a mangiare SCEGLIETE SEMPRE POSTI POCO TURISTICI E DOVE VENGONO ESPOSTI I PREZZI. Noi in un ristorante a buffet siamo stati letteralmente FLOBBERATI e ci hanno fatto pagare 15 € A TESTA!! Una follia se considerate che spesso 15 € è stato il prezzo che pagavamo in due mangiando come SUINI.

Perciò ecco..non dite che zia Gipsy non vi aveva avvertito.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: