Cosa fare a Tromsø in 5 giorni
europa,  Norvegia

Cosa fare a Tromsø in 5 giorni

L’ultima tappa del nostro viaggio è la città di Tromsø. Data la sua posizione è un posto perfetto per l’avvistamento dell’aurora boreale, motivo per cui abbiamo deciso di passarci ben 5 giorni..ma che fare nell’attesa che cali la sera? Ecco i miei consigli su

Cosa fare a Tromsø in 5 giorni

Sono sincera: questa città non mi ha lasciato un segno particolare, è anche vero che per questioni di budget non l’abbiamo vissuta al 100%: non abbiamo visitato nessun museo nè provato nessun locale particolare se non un birrificio.

La scelta è stata quella farci grandi passeggiate, qualche escursione e di visitare la vicina isola di Senja in giornata. Per tutte le info riguardo al come muoversi, e come trovare le escursioni vi rimando all’articolo su come organizzare un viaggio in Norvegia low cost.

Vi spiego invece come sono andate le nostre giornate. Per onor di cronaca vi dico già che i giorni a Tromso sono stati 7, MA il primissimo è stato l’arrivo in tardo pomeriggio da Bergen mentre l’ultimo abbiamo preso un volo all’alba per rientrare, perciò i giorni effettivi sono stati 5.

GIORNO 1 Escursione in motoslitta + rientro in città per fare l’abbonamento dei mezzi + tentativo avvistamento aurora (niente da fare)

GIORNO 2 camminata in centro + escursione slitta con le renne e notte in Lavvo Sami (avvistamento aurora!)

GIORNO 3 Rientro in città nella tarda mattinata e altra camminata per le vie del paese + tentativo aurora (niente da fare)

GIORNO 4 Giro on the road a Senja + aurora boreale (3 ore di magia pura)

GIORNO 5 ultima passeggiata per la città e nanna presto (meteo super nuvoloso)

Inutile dire che il momento più importante della giornata è la sera/notte per vedere l’aurora boreale.

La cosa davvero frustrante è che non ci si può far niente: l’avvistamento delle “nothern lights” dipendono da un sacco di fattori tra cui:

  • meteo
  • forza attività solare
  • inquinamento luminoso
  • botta di culo

Passare tutta la giornata a controllare le varie app non aumenterà di una virgola la possibilità di vederla oppure meno, tanto vale godersele in pieno.

Ecco le escursioni che abbiamo fatto noi:

IL GIRO IN MOTOSLITTA

Abbiamo scelto Green gold of Norway: fortuna ha voluto che quel giorno fossimo stati solo in due, cosa che ci ha permesso di fare un giro molto più lungo e di divertirci molto molto di più. La sosta in mezzo al fiordo è stata pazzesca, e il pranzo in una splendida sala vista mare/montagna la degna chiusura di una bellissima mattinata. Nel prezzo compreso anche il trasferimento e delle tutone pesanti (importantissimi) da mettere sopra al proprio equipaggiamento.

LA SLITTATA CON LE RENNE E LA NOTTE IN LUVVA
Cosa fare a Tromsø in 5 giorni

con Tromsolapland. Diciamolo. Era la cosa che personalmente aspettavo di più. La slittata è stata molto tranquilla, niente di avventuroso (anche se ad un certo punto la nostra slitta, non si sa come, ha preso velocità ed è andata in derapata) ma dai, è da provare, specialmente perché poi si può dare da mangiare alle rennine e coccolarle un po’. A fine giro siamo stati accolti per la cena dentro una Lavvu enorme, dove ci è stato raccontato degli usi e costumi  della popolazione Sami. A metà serata ci siamo lanciati fuori per vedere una splendida aurora boreale: un dragone enorme, verde, in continuo movimento sopra le nostre teste. Anche stavolta, a fermarsi per la notte in tenda siamo stati solo noi due.

E’ stata un’esperienza che ricorderò finchè la demenza senile non si abbatterà su di me. All’interno troverete una stufetta a legna, mentre per dormire ci sono 2 sacchi a pelo enormi e caldi. Nell’attesa che la tenda si scaldi potete rimanere attorno al fuoco esterno a vedere lady aurora e rietrare per trovarla bella calda.

Piccolo spoiler: durante la notte la stufa potrebbe spegnersi e allora qualcuno dovrà alzarsi per rimettere la legna e nel peggiore dei casi riaccenderla del tutto.

Nel pacchetto c’era anche la colazione che abbiamo consumato dentro la casa base: porzioni che definirei BIBLICHE di qualsiasi cosa, tra cui il salmone affumicato, pescato direttamente dal fiordo dai Sami che ci hanno ospitato.

SENJA ON THE ROAD

Ci siamo concessi una giornata on the road a Senja, un’isola vicina a Tromsø che a quanto pare vuol provare a fare concorrenza alle isole Lofoten. Ci sta. La costa nord che abbiamo percorso è decisamente spettacolare. La strada era una lastra di ghiaccio, ma con le ruote chiodate pure io (che per ste cose ho l’ansia perenne) mi son sentita tranquilla. Purtroppo abbiamo trovato un solo ristorante aperto (ecco, amici di Senja, magari se volete fare concorrenza alle Lofoten qualche ristorantino aperto in più eh..) dove ci hanno servito della LASAGNA. Ma pensa te. Ed era pure buona. Magari vi scriverò un articolo dedicato a questa bella isoletta.

AURORA BOREALE

Lei. Il mio sogno da anni, finalmente divenuto realtà. Per quante applicazioni scaricherete, per quante volte le consulterete, lei sarà l’unica e la sola a decidere SE, QUANDO E DOVE farsi vedere. La sua “forza” dipende dall’attività solare e più siete al riparo dall’inquinamento luminoso delle città, meglio è. Noi abbiamo deciso di tentare la fortuna andando a EIDKJOSEN dove, su una collina c’è una buona possibilità di vederla. Se siete fortunati basteranno pochi istanti col naso all’insù per vedere iniziare la magia: una linea verde comincia a brillare, la luce a muoversi, a volte raggiunge qualche spruzzo di rosa, poi si trasforma, torna sul grigio, e poi ricomincia daccapo. E’ un regalo enorme avere l’occasione di vederla e vi consiglio, anche se non siete in escursione, di trovare qualche zona poco illuminata e di provare ad aspettare.

COSA VEDERE A TROMSO CENTRO

CATTEDRALE ARTICA:

Forse, ancora più dei soldi spesi in birra, questi son stati i 5 euro peggio spesi. Certo da vedere la sera, tutta illuminata, è bella, ma entrarci a mio parere non ne vale la pena. Poi “de gustibus”.

BIRRERIA MACK

Qui, lo ammetto, ci siamo entrati: il birrificio più a Nord del mondo permette di fare visite guidate e degustare più di 60 birre. Una gioia per gli amanti del genere, un po’ meno per portafolgi e fegato. Ad ogni modo, vi lascio il link per tutte le novità del birrificio qui.

RAKETTEN BAR

Oppure Rocket Kiosk: il bar più piccolo del mondo. E’ davvero minuscolo e si trova affacciato ad una piazza in pieno centro. Bevande calde e buona musica sono il pezzo forte, un ottimo punto ristoro per fermarsi ad osservare la vita di questa città.

Bene..si può cercare di riassumere le cose fatte in qualche pagina, ma non le emozioni..anche se fossi una scrittrice ultra professional forse non ce la farei a farvi capire cosa ho provato in queste giornate. Ma sono sicura che se avrete la possibilità e la fortuna di passare da quelle parti, le proverete tutte anche voi. E ve lo auguro con tutto il cuore.

CATTEDRALE LUTERANA
Cosa fare a Tromsø in 5 giorni

La prima vera cattedrale della città ed anche la mia preferita: è stata completata nel 1861 ed è famosa per essere l’unica cattedrale norvegese ad essere completamente in legno. non si può non notare la differenza con le più scure Stavkirke, ma è comunque molto graziosa, anche se i palazzi che la circondano stonano un po’.

COSA CAMBIEREI

Passare le giornate senza fare nulla può essere davvero deleterio perciò direi che tornando indietro prenoterei un’altra escursione per recuperare quel giorno passato a ciondolare.

Spero che questo articolo possa tornarvi utile per organizzare il vostro viaggio a Tromso. Se avete qualsiasi altra domanda vi prego non abbiate paura e scrivetemi nei commenti o in direct sulla pagina IG @_gipsyontheroad_!

Sarò felice di rispondervi, IL MONDO HA BISOGNO DI VVIAGGIATORI

Un commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: